L’acquisto dei sommergibili è un altro insulto agli italiani

Condividi

 

9 gen – ”Lo Stato italiano spendera’ due miliardi di euro per l’acquisto di due sottomarini militari U-212 grazie a una norma voluta dal governo Monti e approvata da Pdl, Pd e Terzo Polo. Un altro insulto agli italiani che non arrivano a fine mese, dopo lo spreco di denaro pubblico per gli F-35.

Questi soldi dovevano essere destinati alla sanita’, alla scuola pubblica, alla ricerca e alle imprese pulite per favorire la ripresa economica del aese”. Lo scrive sul suo profilo facebook Antonio Di Pietro. ”Lo Stato sociale e i diritti sanciti dalla nostra Costituzione sono stati azzerati.

Molti ospedali rischiano di chiudere e la disoccupazione e’ ai massimi storici. Insomma, hanno fatto pagare questa crisi alle fasce sociali piu’ deboli, alle imprese pulite e agli onesti cittadini. Per questo, con Antonio Ingroia ci stiamo impegnando per una vera rivoluzione civile al fine di ridare una speranza all’Italia e ristabilire i diritti, la legalita’, l’equita’ e la giustizia sociale”, conclude il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro. asca

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “L’acquisto dei sommergibili è un altro insulto agli italiani”

  1. Certo di sto periodo è uno spreco sì!…ma rispetto a soldi buttati in armamenti vari, il sommergibile moderno offre tecnologia di difesa efficace a prezzi molto più contenuti di altri…..specialmente per una nazione come l’italia circondata dal mare.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -