Io amo l’Italia – Punto 4°: “Stipendio a madri che si occupano a tempo pieno della famiglia”

4. Lo stipendio alle madri che scelgono di occuparsi a tempo pieno dei figli, della famiglia, della casa
• Io amo l’Italia considera un’emergenza nazionale la crisi demografica e attribuisce la priorità alla promozione della cultura della vita, favorendo
la nascita di più figli italiani, più incentivi alla maternità, più sostegno alla famiglia naturale, più sicurezza lavorativa ai giovani affinché siano
messi nella condizione di poter generare nuova vita

• Al fine di porre un argine all’eccidio-suicidio demografico che ha fatto sprofondare l’Italia agli ultimissimi posti per tasso di natalità nel
mondo, provocando il declino della società autoctona e accelerando il dissolvimento della nostra civiltà, anche in considerazione dell’effettiva
valenza economica del lavoro domestico, Io amo l’Italia riconosce il dovere dello Stato, il diritto delle madri e l’opportunità strategica di cor-
rispondere uno stipendio alle madri che scelgono di occuparsi a tempo pieno dei figli, della famiglia, della casa e in alternativa di concedere
dei sussidi alle madri lavoratrici

• Considerando che la promozione della cultura della vita s’ispira alla ragione e al sano amor proprio, Io amo l’Italia è contraria a tutto ciò
che nega la promozione della vita, quale l’aborto, l’eugenetica, l’eutanasia e il matrimonio omosessuale, pur nel rispetto della dignità e libertà
di ciascuna persona.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -