Io amo l’Italia – Punto 3°: “Italiani destinatari primari di risorse e servizi pubblici”

3) La legittimità del primato dell’interesse nazionale degli italiani

• In seno alla nuova Italia di valori, regole, bene comune, Io amo l’Italia promuove una  società che vuole essere accogliente salvaguardando
la nostra civiltà, in un contesto che è globalmente plurale sul piano etnico, confessionale e culturale

Gli italiani hanno il diritto e il dovere di essere autenticamente e pienamente se stessi nella nostra “Casa comune”, essendo finalmente riconosciuti come destinatari primari delle risorse e dei servizi pubblici (quali alloggi popolari, posti negli asilo nido, prestazioni sanitarie gratuite, pensioni sociali, sussidi pubblici)

L’immigrazione va regolamentata sulla base delle nostre necessità effettive, degli oneri economici e sociali sostenibili, della condivisione
dei valori assoluti e universali della sacralità della vita, della pari dignità tra uomo e donna, della libera di scelta, del rispetto delle regole della
civile convivenza che si sostanziano di diritti e doveri.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -