Cassazione: legittimo chiamare ‘picchiatore fascista’ chi milito’ in estrema destra

9 genn – E’ legittimo definire ‘picchiatore fascista’ chi ha avuto una militanza nell’estrema destra e ha preso parte a manifestazioni di piazza “non solo per manifestare il proprio pensiero e le proprie idee” ma anche per “manifestare la propria forza fisica”.

Lo ha sottolineato la Cassazione in una sentenza della Quinta sezione penale che ha annullato, “perche’ il fatto non costituisce reato”, una doppia condanna per diffamazione (400 euro di multa) nei confronti di P. G., per avere offeso la reputazione del giornalista S. M., definendolo ‘ex picchiatore fascista’. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -