Trieste: fermati clandestini, tutti chiedono asilo politico

7 gen. – Tre clandestini, poco più che ventenni, senza documenti, sono stati fermati a Basovizza (Trieste) da una pattuglia della IV Zona Polizia di Frontiera-Settore di Trieste. Provenivano rispettivamente dal Bangladesh, Pakistan e dalla Guinea e tutti e tre hanno chiesto asilo politico.

Fermato anche il loro passeur.Si tratta di un cittadino pakistano, regolarmente residente in Italia. L’uomo è stato denunciato a piede libero per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Quotidiano il fermo di clandestini ai valichi confinari della provincia di Trieste. Il giorno di capodanno erano stati rintracciati sempre a Basovizza cinque clandestini afghani, e anche loro hanno chiesto asilo politico. Lo scorso dicembre sono stati fermati a Basovizza complessivamente ventidue clandestini, tra cui anche minorenni, provenienti dall Afghanistan, Algeria, Marocco, Tunisia, Iran, Pakistan, Mali, Gambia e Mauritania. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -