Berlusconi: con austerity e ressione è in aumento la criminalità

Condividi

 

5 genn – “Non parlerei di un Paese allo stremo perché il nostro è ancora un Paese forte, ma di sicuro è messo alla prova da una politica economica sbagliata. La politica di Monti ha fatto sì che la recessione si portasse dietro la piccola criminalità. Oggi sono usciti dati del Ministero dell’Interno che segnalano che le rapine nelle abitazioni sono aumentate del 25%“, così come altri piccoli reati. ”

Lo ha detto il leader del Pdl Silvio Berlusconi in un’intervista rilasciata ai microfoni di Studio Aperto su Italia1.

Un segnale che mette a nudo le conseguenze direi inevitabili di una politica economica profondamente sbagliata – ha proseguito – tra l’altro incurante della sicurezza dei cittadini, perché l’austerità del Governo Monti ha fatto sì che la recessione si sia portata appresso l’aumento della criminalità, soprattutto della piccola criminalità che colpisce i più deboli, gli anziani, le persone sole, le famiglie. Faccio notare che mentre la criminalità è aumentata gli arresti sono diminuiti, e questo non depone certo a favore dell’operato del Governo dei tecnici”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -