Pedofilia: abolire benefici dell’art. 444 e la non menzione della pena

4 gen – ”Praticamente il 100% di coloro che si macchiano di molestie sessuali (quindi non di atti violenti, ma pur sempre di comportamenti pedofili e criminogeni) nei confronti dei bambini se la cavano utilizzando i benefici di cui all’art 444 del codice di procedura penale, ottenendo anche la non menzione della pena : e’ un’assurdita’ che il prossimo Parlamento dovra’ cancellare’‘.

Lo afferma il giornalista Mario Campanella, presidente di Peter Pan Onlus, in una lettera a Pierluigi Bersani, Angelino Alfano, Mario Monti, Gianfranco Fini, Pierferdinando Casini, Nichi Vendola, Beppe Grillo e Roberto Maroni.

”Chiediamo ai leader politici in vista della prossima campagna elettorale di assumersi questo impegno – prosegue il presidente – parificando il crimine ai reati mafiosi, esclusi dai benefici del patteggiamento”.

Per il Presidente di Peter Pan ”i partiti politici non possono ignorare le esigenze della popolazione infantile, limitandosi a parlare di fatti certamente importanti come l’economia e l’occupazione, ma dimenticando di rappresentare bisogni che la comunita’ consideri prioritari”. asca

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -