6 famiglie su 10 costrette a ridurre ancora di piu’ la spesa per il cibo

4 gen. – Il carrello della spesa continua a ridursi. Gli italiani, sotto i colpi di una difficile crisi economica, sono costretti a una dura “spending review” casalinga che coinvolge anche la tavola. Cosi’ sei famiglie su dieci sono state obbligate a cambiare gli acquisti dei prodotti alimentari; mentre il 50 per cento ha ridotto decisamente a spesa.

Coldiretti: in un anno raddoppiati i poveri in difficolta’ alimentare

Codacons: povertà di 8 mln di persone è una vergogna e un’infamia

Istat: 30% degli italiani a rischio povertà. Dato peggiore in Europa

In Italia ci sono 50mila senzatetto, lo 0,2% della popolazione

Al Sud 417mila minori vivono in povertà assoluta

Il 34 per cento (7,4 milioni) ha optato ormai per prodotti “low-cost” o di qualita’ inferiore e il 28 per cento (6,5 milioni) ha ammesso di rivolgersi quasi esclusivamente ai discount. E’ quanto sostiene la Cia-Confederazione italiana agricoltori in merito alle stime Istat sull’inflazione a dicembre e nel corso del 2012.
A dicembre -afferma la Cia- la corsa del carrello della spesa e’ leggermente rallentata, ma resta comunque ancora troppo “caro” per le tasche delle famiglie, mantenendosi superiore al tasso d’inflazione di circa un punto percentuale: a questa frenata ha contribuito -avverte la Cia- l’agricoltura che ha mantenuto i listini a livelli bassi . agi



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -