Sequestro Calevo, fermato un altro albanese

Andrea Calevo

LERICI (LA SPEZIA), 1 GEN – I Carabinieri del Ros hanno fermato una quarta persona implicata nel sequestro dell’imprenditore spezzino Andrea Calevo, liberato ieri con un blitz interforze a Sarzana.

Liberato l’imprenditore Calevo, fermati italiani e albanesi

E’ Simon Alilai, albanese, 23 anni, albanese, sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. E’ sospettato di essere un componente della banda che ha sequestrato il trentunenne spezzino. Alilai era gia’ stato perquisito ieri dopo il blitz di Ros e Sco che ha portato alla liberazione dell’imprenditore.

Sono quindici le persone, a vario titolo, coinvolte nel sequestro dell’imprenditore spezzino Andrea Calevo. Il dato, confermato da fonti confidenziali vicine agli inquirenti, e’ contenuto nella prima informativa depositata in procura ieri dopo i primi arresti e la liberazione dell’ostaggio.

Tra gli arrestati, uno di loro avrebbe gia’ ammesso le proprie responsabilita’, fornendo agli uomini del Ros e dello Sco indicazioni sullo schema organizzativo della banda che ha messo in atto il sequestro. Dei quindici nominativi indicati dagli inquirenti, non tutti sarebbero allo stato indagati, ma interrogatori e accertamenti potrebbero in breve portare all’iscrizione dei loro nomi sul registro degli indagati come concorrenti e fiancheggiatori nel sequestro di persona.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -