Immigrati, Francia: occupata per 5 ore la Nunziatura vaticana

31 dic – E’ durata circa cinque ore l’occupazione della Nunziatura apostolica a Parigi da parte di decine di persone che hanno chiesto la regolarizzazione degli immigrati senza permesso di soggiorno.

I manifestanti sono entrati nella rappresentanza diplomatica vaticana intorno alle 9.30 di questa mattina e sono stati sgomberati senza incidenti dalla polizia verso le 14.30. Secondo una fonte di polizia gli occupanti erano una quarantina e hanno srotolato da una finestra dell’edificio uno striscione con su scritto: ”Gesu’ ha difeso gli stranieri, per tutti i fratelli cristiani sans-papier che cosa hai fatto tu?”.

”Vogliamo che il papato si pronunci a favore di una maggiore umanita’ e per la regolarizzazione immediata e senza condizioni dei sans-papier”, ha spiegato uno degli organizzatori della manifestazione, Mahfoud Challali. ”Tutti i governi di destra e sinistra hanno in comune la stessa cosa: la guerra agli immigrati”.

Lo scorso novembre, il ministro dell’Interno del nuovo governo socialista, Manuel Valls, ha presentato una nuova circolare sui criteri di regolarizzazione degli immigrati irregolari, che in Francia sono stimati fra i 200 mila e i 400 mila, ma le nuove regole non hanno segnato una netta rottura con le politiche restrittive del precedente governo di centrodestra, visto che la concessione del permesso viene decisa arbitrariamente dalle Prefetture. Inoltre, il ministero ha fatto sapere che le espulsioni continueranno e che gli immigrati allontanati dal paese nel 2012 sono stati molti di piu’ di quelli del 2011. (fonte AFP).



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -