Operatori del 118 minacciati da rom armati di pistola

31 dic MILANO – È caccia, nel milanese, a un gruppo di rom protagonisti di un inseguimento nei confronti di una donna e un bambino, anch’essi rom che ha provocato incidenti, lievi, in autostrada.

Tutto ha inizio sulla Torino – Venezia non lontano dal casello di Agrate: uno speronamento di due auto con a bordo dei om (su una di queste una donna e un bambino, sull’altra tre uomini che inseguivano) ha causato una serie di tamponamenti, non gravi. Sul posto arriva l’equipaggio di Busnago Soccorso (Anpas). Gli operatori vengono minacciati e aggrediti. Arriva la Polizia, i rom fuggono, mamma e bambino restano sul posto, in carico agli agenti.

INSEGUIMENTO – I soccorritori rientrano, ma si rendono conto di essere inseguiti da due auto con a bordo altri rom , convinti che a bordo vi fossero donna e bimbo. L’ambulanza è costretta a fermarsi e i soccorritori si vedono puntare due pistole, mentre il veicolo viene assalito. Solo quando il gruppo si rende conto che l’ambulanza non trasporta nessuno, i soccorritori riescono a risalire a bordo e rifugiarsi preso i carabinieri di Vimercate che hanno subito avviato le ricerche. corriere



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -