Sanità: ‘Stretta’ sugli esami, medici obbligati a motivare gli accertamenti

30 dic – Arrivano i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza, con una ‘stretta’ sugli esami inutili che costano caro al Servizio sanitario nazionale. Nel documento del ministro Balduzzi si prevedono controlli su “almeno il 5%” delle ricette, e per facilitarli si prevede l’obbligo da parte del medico di motivare la prescrizione degli accertamenti.

Si punta, spiega una nota del ministero, “sull’appropriatezza dell’assistenza specialistica ambulatoriale” con conseguente “riduzione degli oneri a carico del Ssn“. Le Regioni dovranno attivare “programmi di verifica sistematica” e saranno date anche ” ‘indicazioni prioritarie’ per la prescrizione di prestazioni di diagnostica strumentale frequentemente prescritte per indicazioni inappropriate”. Senza l’indicazione del “quesito o del sospetto diagnostico” la ricetta sarà “inutilizzabile”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -