India: morta un’altra donna per stupro di gruppo

29 dic – E’ morta la notte scorsa in un ospedale di Singapore la studentessa 23enne stuprata e picchiata su un autobus di Nuova Delhi il 16 dicembre scorso.

India: morta studentessa stuprata dal branco e gettata da un bus in corsa

I sei stupratori della ragazza saranno accusati di omicidio, oltre che di stupro e aggressione, ha reso noto il portavoce della polizia di Nuova Delhi, Rajan Bhagat, precisando che la formalizzazione delle accuse sarà effettuata il 3 gennaio per aprire la strada al processo.

In serata è però arrivata la notizia di un altro stupro mortale. La vittima è donna di 45, uccisa dopo aver subito le violenze di 8 uomini nella città di Barasat, nel Bengala occidentale. Il marito della donna, riferisce l’emittente Ndtv, è stato picchiato selvaggiamente dopo aver tentato di difendere la moglie ed è ora ricoverato in un ospedale della vicina Kolkata.

La coppia stava rientrando a casa dopo il lavoro quando gli assalitori hanno cominciato a molestare la donna. Alcuni di loro hanno sopraffatto il marito e trascinato via la moglie. L’uomo è riuscito a liberarsi e a chiedere l’aiuto dei vicini. Il corpo senza vita della vittima, che riportava ferite alla testa, è stato in seguito ritrovato seminudo nei pressi di uno stagno. Il marito della donna sarebbe riuscito a identificare uno degli assalitori. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -