Golan, Israele erige una nuova barriera di protezione

27 dic – Lavori di costruzione di una nuova barriera lungo la linea di demarcazione fra le alture del Golan (occupate da Israele nel 1967) e la Siria sono in fase di realizzazione accelerata: lo ha riferito la televisione commerciale israeliana, Canale 2.

La costruzione dei reticolati si e’ resa necessaria perche’, dopo decenni di assoluta tranquillita’, negli ultimi mesi nel Golan si sono succeduti alcuni incidenti di confine. Il timore di Israele, ha spiegato la emittente, e’ che i gruppi islamici impegnati in Siria nel tentativo di abbattere il regime di Bashar al Assad possano in futuro lanciare attacchi anche contro obiettivi israeliani nel Golan.

I vecchi reticolati di confine vengono adesso sostituiti con una struttura molto piu’ alta e piu’ solida, analoga a quella costruita lungo il confine fra Israele ed Egitto. Finora, secondo Canale 2, sono stati completati quatto chilometri di barriera, nei pressi della citta’ drusa di Majdal Shams, capoluogo delle alture occupate del Golan. Nei prossimi mesi sara’ completata la realizzazione di altri 54 chilometri, fra la zona di Kuneitra (Golan settentrionale) e Mevo Hama, nel Sud.

”Finora la situazione e’ tranquilla” ha detto alla emittente il col. Tamir Heiman, il comandante militare della zona. ”Ma noi comunque dobbiamo tenerci pronti ad affrontare anche gli scenari peggiori”. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -