Crollo dell’economia Usa, rischio default

26 dic – Nuova grana economica per gli Stati Uniti. Il tetto del debito di 16.400 miliardi di dollari sara’ raggiunto il 31 dicembre e non nel corso del 2013 come inizialmente previsto. Lo ha reso noto il Tesoro Usa aggiungendo che adottera’ “misure straordinarie” per rinviare il default del Paese.

In una lettera ai leader del Congresso, il ministro del Tesoro, Tim Geithner ha spiegato che  adottera’ tali “misure straordinarie” per “posporre temporaneamente la data in cui gli Stati Uniti si troverebbero altrimenti in default”. L’obiettivo, spuiega il Wall Street Journal, e’ prendere tempo creando una nuova zona cuscinetto di almeno 200 miliardi per allontanare il totale del debito dal tetto di 16.400. Non e’ chiaro per quanto tempo le “misure straordinarie” resteranno in vigore

Il tetto al debito è il limite massimo di debito che il governo può accumulare, prendendo in prestito denaro da investitori mediante l’emissione di titoli del Tesoro, o prendendo in prestito dai propri conti, soprattutto dalle entrate previdenziali.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -