L’Italia si occupa di piccole e medie imprese in Egitto (1,8 milioni di dollari)

24 dic – Inaugurata all’Istituto italiano di cultura del Cairo la Settimana della Nuova Valle, appuntamento annuale con gli operatori del settore turistico-culturale per presentare le bellezze naturali e archeologiche della regione egiziana e rilanciare il turismo e l’economia del territorio attraverso nuovi progetti di sviluppo. L’iniziativa, arrivata alla settima edizione, si inserisce nell’ambito di un piano generale del governatorato egiziano.

Da parte sua, la Cooperazione italiana e’ impegnata in Egitto da vent’anni in programmi di tutela e valorizzazione del patrimonio locale, con progetti di turismo eco-sostenibili nel Wadi Al Gadid e interventi di cooperazione ambientale nel Parco Nazionale del Deserto Bianco, nel Parco del Gilf El Kebir e alla Grotta del Nuotatore presso Wadi Sura.

Inoltre, grazie allo stanziamento di 1,8 milioni di dollari provenienti dal programma di riconversione del debito italo-egiziano, la terza fase del programma ambientale si estendera’ fino a comprendere anche l’area protetta di Siwa, Wadi El Rayan, Gilf El Kebir, Wadi Gamal, Deserto Orientale e Sallum. Nel corso dell’evento, e’ stato anche sottolineato l’importante sostegno dato dalla Cooperazione alle associazioni di piccole imprese artigianali che, attraverso la valorizzazione dell’artigianato locale, garantiscono ai produttori e ai lavoratori un trattamento economico equo.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -