Siria, Onu: molti combattenti vengono da altri Paesi

20 DIC – ”Il conflitto in Siria, che si avvicina alla fine del secondo anno, e’ diventato chiaramente un confronto tra etnie, tra alawiti e sunniti, con le altre minoranze etniche costrette a prendere le armi per difendersi, e molti combattenti che vengono da altri Paesi’‘.

Llo afferma la commissione d’inchiesta Onu sulla Siria, nell’ultimo rapporto che riguarda il periodo 28 settembre-16 dicembre 2012, elaborato senza poter entrare nel Paese ma intervistando oltre 1200 testimoni e vittime. ansa

Russia: l’opposizione siriana è forza paramilitare composta da 65mila mercenari arabi

Ad Aleppo massacri compiuti da mercenari, assoldati da terroristi islamici radicali



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -