Napolitano avverte: dopo Natale i marò tornino in India

20 dic – Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano avverte le autorita’ italiane: non si pensi che la concessione da parte delle autorita’ indiane di un permesso natalizio ai due maro’ detenuti in India possa essere la strada per non far rientrare i militari italiani nello Stato indiano. E’ quanto emerge dall’intervento svolto alla Farnesina dal capo dello Stato alla IX Conferenza degli Ambasciatori.

Questo pomeriggio, spiega Napolitano, dal Centro Operativo Interforze, ”salutero’ le rappresentanze delle nostre forze impegnate nelle missioni all’estero”. Fra queste, continua, ”mi colleghero’ anche con i nostri maro’, tuttora detenuti in India, che potremo riabbracciare per Natale, contando che al loro rientro in India secondo gli accordi potranno finalmente succedere decisioni della Suprema Corte indiana perche’ rientrino finalmente in patria per essere sottoposti alla giustizia italiana”. Per Napolitano ”sara’ quello il coronamento degli sforzi della nostra diplomazia, degli appelli dell’opinione pubblica e della solidarieta’ di molti amici e alleati”.

Napolitano chiude il suo riferimento ai fucilieri del Battaglione San Marco rivelando come meriti ”ogni apprezzamento il sottosegretario Staffan de Mistura per il suo decisivo impegno nell’espletamento di un cosi’ complitato, defatigante compito, sotto la guida dei ministri Terzi e Di Paola”. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -