Egitto: giornalisti picchiati e minacciati dai Fratelli Musulmani

28 nov – Due giornalisti egiziani, dipendenti di un organo di informazione indipendente, hanno ricevuto domenica minacce di morte da membri della Fratellanza Musulmana. La denuncia arriva dallo stesso organo di informazione per il quale i due lavorano, Hoqook.com.

Mohamed Allam, corrispondente di Hoqook.com dall’area del delta del Nilo dove sono avvenuti parte degli scontri tra l’opposizione laica, gli islamisti e le forze della polizia, e’ stato picchiato, preso a calci e minacciato di morte qualora avesse continuato a denunciare i mezzi repressivi usati dalla polizia e dai miliziani filo-governativi contro i manifestanti.

Sempre nello stesso giorno, domenica, Sayed Abdelah, corrispondente di Hoqook.com a Suez, ha ricevuto una serie di telefonate minacciose da parte di sostenitori del presidente Mohamed Morsi, seguite da minacce di morte arrivate al suo account su Facebook .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -