La Turchia paga l’Iran in oro aggirando le sanzioni Usa

Condividi

 

26 nov – Il grande deflusso d’oro dall’economia turca, registrato recentemente rappresenta in realtà il pagamento per il gas iraniano, conferma il Vice-premier della Turchia Ali Babacan. Questa informazione è stata riportata dal giornale Wall Street Journal Europe.

“Il passaggio dei due paesi ai pagamenti in oro per le forniture del gas rappresenta una conseguenza delle sanzioni degli Stati Uniti, che minacciano con le sanzioni anche i paesi terzi che utilizzano i dollari nel commercio con Teheran. Il passaggio all’oro permette Ankara evitare “la punizione” da parte di Washington. Un commercio simile, tra l’altro, non violenta il regime delle sanzioni internazionali, adottati contro l’Iran ”, – scrive il giornale.

Nei primi 9 mesi dell’anno in corso il deflusso d’oro dalla Turchia ha battuto il record ed è arrivato a 10,7 miliardi di dollari. 6,4 miliardi di dollari in oro sono stati mandati nell’Iran. Nel bilancio energetico turco la quota del gas iraniano sale al 18%.  italian.ruvr.ru

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -