Pakistan: Bomba contro la processione sciita, 7 morti e 15 feriti

24 nov – Sette morti, fra cui tre bambini. E’ il bilancio dei morti dell’attentato di questa mattina contro una processione sciita nell’area di Topanwala della provincia pachistana di Khyber-Pakhtunkhwa, al confine col Pakistan. I feriti sono 15. La bomba era nascosta in un mucchio di spazzatura ed è stata detonata a distanza al passaggio dei fedeli.

Le autorità pachistane hanno rafforzato la sicurezza in coincidenza con il mese sacro di Muharram durante il quale gli sciiti, circa il 20% della popolazione, ricordano la morte di Hussein Ibn Ali, nipote del profeta Maometto.

Dall’inizio del mese, nove giorni fa, vi sono già stati 34 morti e 90 feriti in diversi attacchi terroristici contro questa minoranza, considerata eretica dai talebani.

In 49 città del Pakistan è stato sospeso il servizio di telefonia mobile per evitare che i terroristi possano azionare bombe a distanza. L’allarme è particolarmente forte per domani, giorno della festa dell’Ashura, la più importante del mese di Muharram. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -