Siria: giornalista della TV di stato ucciso dai ribelli

23 nov. – Un giornalista della radio-televisione di Stato siriana, Basel Tawfiq Yousef, e’ stato assassinato a colpi di arma da fuoco a Damasco, nel sobborgo meridionale di al-Tadamon: lo ha reso noto l’agenzia di stampa ufficiale ‘Sana’, che ha accusato del delitto un non meglio precisato “gruppo terroristico armato”, espressione con cui in genere il regime allude agli insorti, che nella stessa zona della citta’ si sono scontrati sovente con le forze lealiste.

Siria, Terzi: sostegno politico ed economico a forze che si oppongono ad Assad

Siria: Gruppi armati bocciano Coalizione, vogliono uno Stato islamico

Secondo l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, organizzazione dell’opposizione in esilio con sede in Gran Bretagna, la vittima sarebbe stata eliminata perche’ considerata affiliata ai cosiddetti ‘shabbiha’, le temute milizie irregolari filo-governative. Si tratta dell’ennesimo dipendente dei mass media di regime ucciso dall’inizio del conflitto, oltre venti mesi fa. Piu’ in generale, stando all’ong ‘Reporter senza Frontiere’, dal marzo 2011 in Siria hanno perso la vita almeno quattordici giornalisti professionisti e 38 pubblicisti . agi

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -