Talebani: lapidare Petraeus e riprendere il potere in Afghanistan

Condividi

 

16 nov – Un importante esponente degli estremisti islamici, incontrato da France Presse nel nord-ovest del Pakistan, si è lasciato sfuggire una grossa risata, dopo avere appreso dello scandalo: “Quel bastardo, come tutti gli americani d’altronde”, ha dichiarato, riferendosi al nemico numero uno dei talebani, quando Petraeus era a capo delle forze Nato in Afghanistan tra il luglio 2010 e il luglio 2011.

Un’altra opzione sarebbe quella di seguire la sharia (la legge islamica): “Potrebbe essere lapidato dalla famiglia“, ha aggiunto il quadro talebano, barba folta e come abito il tradizionale shalwar-kamiz. In ogni caso, l’amante sarebbe destinata a subire la stessa sorte.

“Americani e occidentali sono abituati a questo genere di comportamenti. Vivono in società in cui il sesso è talmente libero che nessuno vi presta più attenzione”, ha bacchettato il responsabile, tornando, al termine della conversazione, ai propri obiettivi con un “dobbiamo prima di tutto pensare alla nostra missione”, cioè quella di riprendere il potere in Afghanistan. tmnews

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -