Napolitano: chiunque governi non giochi col possibile fallimento dello Stato

15 nov – Il debito pubblico nel nostro Paese ”e’ molto alto” e rappresenta un ”peso insopportabile”.

Un peso che ”dobbiamo scrollarci dalle spalle perche’ questi sono i casi e i modi in cui uno Stato puo’ fallire” e con questo non si deve ”giocare”, qualunque sia il governo e l’equilibrio parlamentare che esca dalle elezioni. Lo afferma il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel suo intervento agli Stati generali della cultura.

”Siamo sotto come debito pubblico di 80 miliardi di euro in un anno”, spiega Napolitano, che invita a ”scrollarci dalle spalle questo peso insopportabile perche’ questi sono i casi e i modi in cui uno Stato puo’ fallire. E con questo non possiamo giocare, chiunque governi e qualunque equilibrio parlamentare esca dalle elezioni”. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -