Romeno litiga col suocero che ruba e finisce accoltellato

14 nov – (Vicenza) – Un romeno accusato di aver accoltellato gravemente il genero, suo connazionale, è stato arrestato dai carabinieri di Schio per tentato omicidio. L’arrestato è Nicolae Bumbu, 58 anni, ospite della figlia e del genero, Daniel Claudiu Cimpueru, 34 anni, residente a Schio, da lui colpito ripetutamente al torace durante una furibonda lite.

Cimpueru mal sopportava, hanno spiegato i carabinieri, la presenza del suocero per la sua tendenza a delinquere. L’arrestato era stato tra l’altro sorpreso dai carabinieri poco tempo fa a rubare insieme ad altri quattro connazionali in un cantiere edile.

Le liti tra Bumbu e la vittima pertanto erano frequenti e avevano da tempo reso impossibile la convivenza. Intervenuti sul posto, i militari del Nucleo radiomobile hanno trovato e sequestrato l’arma del delitto, un coltello da cucina con lama di 15 centimetri ancora sporco di sangue. Il ferito è stato condotto con urgenza all’ospedale di Santorso (Vicenza), dove si trova ricoverato in gravissime condizioni. All’accoltellatore, portato in carcere a Vicenza, viene contestato il tentato omicidio aggravato dal rapporto parentale. (Ansa)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -