Ucraino ubriaco molesta ragazze e picchia gli agenti: libero

Albano Laziale, 10 nov  – Nel pomeriggio di ieri alcune giovani donne hanno richiesto l’intervento della Volante “Albano 1” perché molestate da un cittadino dell’Est Europa che le aveva avvicinate alla fermata dell’autobus in piazza San Pietro ad Albano.

Il giovane, in stato di ebbrezza alcolica, avvicinate le donne con un pretesto, aveva tentato approcci e palpeggiamenti. Queste per impedire il proseguire della molestia si allontanavano immediatamente dal posto e contemporaneamente telefonavano alla Polizia fornendo una descrizione del molestatore.

Le pattuglie del Commissariato di Albano lo hanno rintracciato poco distante, all’interno di un’attività commerciale, dove era entrato nel probabile intento di far perdere le proprie tracce. All’invito degli Agenti di seguirli in Commissariato per procedere all’identificazione, l’uomo si è scagliato contro i poliziotti colpendoli con calci e pugni e causando loro lesioni guaribili 5 e 8 giorni di prognosi. Gli agenti sono riusciti a bloccare l’individuo, arrestandolo per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Il 34enne ucraino è stato condotto oggi al Tribunale di Velletri per la convalida dell’arresto ed il giudizio con rito direttissimo che si è concluso con la condanna ad otto mesi di reclusione. Pena sospesa.

Fonte: castellinews.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -