Cia, si dimette direttore Petraeus con la scusa di aver tradito la moglie

10 nov – Il presidente Barack Obama ha appreso solo mercoledì, cioè il giorno dopo alla sua rielezione, della scabrosa vicenda che venerdì sera ha portato alle clamorose dimissioni da direttore della Cia, David Patraeus.

“Dopo essere stato sposato 37 anni io ho mostrato così poco giudizio da farmi coinvolgere in una relazione extraconiugale – ha scritto – un tale comportamento è inaccettabile, sia come marito che come leader di un’organizzazione come la nostra”.

Secondo quanto rivelato da una fonte della Casa Bianca, lo stesso generale ha poi telefonato a Thomas Donilon comunicandogli che un’inchiesta dell’Fbi su quelle che venivano considerate delle violazioni della sicurezza della sua e-mail aveva portato alla scoperta della sua relazione extraconiugale. E in quella conversazione telefonica, avvenuta giovedì mattina presto, Petraeus chiese di poter parlare con Obama, evidentemente per comunicare al presidente la sua decisione di dimettersi.

Intanto fonti dell’Fbi hanno fatto sapere che l’inchiesta avviata sulle e-mail sospette non dovrebbe portare a nessuna incriminazione né di Petraeus né di Paula Broadwell, l’ex ufficiale militare autrice di una biografia del generale che sarebbe stata coinvolta sentimentalmente con l’ormai ex direttore della Cia, sposato da 37 anni, come lui stesso ha ricordato nel messaggio con cui ha comunicato ai dipendenti dell’agenzia la sua decisione.

La vicenda si intreccia con i malumori interni a Langley per il nuovo modo di gestire la Cia da parte di un ex militare come Petraeus e con il fallimento dell’11 settembre a Bengasi, dove gli 007 non erano riusciti a prevenire l’assalto al consolato-base Cia in cui fu ucciso l’ambasciatore in Libia, Chris Stevens.

La polizia federale aveva ricevuto una segnalazione sui rapporti tra Petraues e la Broadwell fin dall’epoca della missione in Afghanistan, quando un’email del generale a quella che era ancora solo un’amica in cui parlava di corruzione fini’ a un indirizzo sbagliato. I media Usa precisano che tutta l’indagine non era basata su un comportamento inadeguato del generale e poi capo della Cia, ma sui possibili pericoli che la relazione extra-coniugale poteva porre per la sicurezza nazionale.

Gli account di posta elettronica di dirigenti della Cia, anche quelli personali, sono considerati molto delicati per la sicurezza nazionale. Paula Broadwell, scrittrice sposata e con due figli, insegna al Center for Public Leadership di Harvard .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -