Badante ucraina uccise anziana, dopo un anno di ospedale psichiatrico è già libera

RAVENNA, 10 NOV – Aveva accoltellato e ucciso l’anziana che accudiva a Ravenna perche’ ‘spinta dai vampiri’.

E’ tornata libera dopo poco piu’ di un anno di ospedale psichiatrico giudiziario Nataliya Synyshyn, la 32enne badante ucraina assolta perche’ ‘incapace d’intendere e volere’. La giovane e’ gia’ nel suo Paese grazie ad alcuni parenti che l’hanno accompagnata dal centro di Castiglione delle Stiviere.

Elsa Morigi, 81 anni, era stata colpita in casa la notte del 14 marzo 2011 con dieci coltellate. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -