UE a Grecia: le nuove misure di austerita’ non bastano

BRUXELLES – L’approvazione delle nuove misure d’austerita’ da parte del Parlamento greco sono un ”importante passo nella giusta direzione” ma un altro voto altrettanto ”cruciale” e’ atteso per domenica prossima, poi lunedi’ la parola passera’ all’Eurogruppo. Cosi’ Simon O’Connor, portavoce del Commissario Ue agli affari economici Olli Rehn.

La UE regala 58 milioni di euro all’Algeria per cultura e lavoro

Dominica prossima, ha spiegato il portavoce, il Parlamento di Atene sara’ chiamato ad approvare la legge di bilancio per il 2013, altro elemento ”cruciale” per ”aprire la strada” ai lavori dell’Eurogruppo di lunedi’. Con l’approvazione dei due provvedimenti da parte del Parlamento di Atene sul tavolo, i ministri delle Finanze dei 17 Paesi dell’eurozona cercheranno di trovare un’intesa politica su altri due ”elementi chiave” del dossier Grecia: la fissazione del livello di sostenibilita’ del debito greco e le necessita’ finanziarie del Paese.

”Speriamo di poter concludere i lavori nei prossimi giorni”, ha detto O’Connor. Apparente di diverso avvio il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, secondo il quale non e’ in vista ”per le prossime settimane” un accordo tra Ue-Bce-Fmi e Grecia sul versamento di una nuova tranche di aiuti. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -