Siria, Assad: intervento straniero avrebbe ripercussioni mondiali

8 nov – In un’intervista esclusiva con il canale RT, il presidente Bashar al- Assad ha detto che non lascerà la Siria. Assad ha parlato anche delle implicazioni di un intervento armato straniero in Siria sul conflitto interno in corso nel paese.

“Siamo l’ultima roccaforte del laicismo della stabilità e la convivenza nella regione, diciamo, esso avrà un effetto domino che interesserà l’intero mondo dall’Atlantico al Pacifico e quindi le implicazioni sul resto del mondo sono ben note,”  l’ha detto il presidente Bashar Al-Assad al canale RT in un’intervista esclusiva che andrà in onda il Venerdì, 8 novembre.

“Io non sono un burattino. Non sono stato creato dall’occidente per andare in Occidente o in qualsiasi altro paese “, ha detto. “Sono siriano, sono nato in Siria, devo vivere in Siria e morire in Siria,”

“Non credo che l’Occidente stia per [ intervenire], ma se lo fa, nessuno può preveder le conseguenze”, ha detto Assad.

fonte arabic.rt.com



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -