Nuovo commissario UE invischiato in vicende relative a omicidio di 2 banchieri, torture e violazione dei diritti umani

Tonio Borg

08 NOV – ”Il passato del neo-nominato commissario per la salute e la tutela del consumatore, Tonio Borg, risulterebbe alquanto burrascoso, per questo mi associo alla richiesta di chiarimenti da parte di alcuni deputati tedeschi”.

E’ quanto ha indicato l’eurodeputato della Lega Nord Matteo Salvini riferendosi al successore maltese di John Dalli, ancora ministro degli esteri di Malta in attesa di cambiare ‘cappello’.

Passato burrascoso – ha spiegato Salvini – a causa di alcune vicende relative a Rakhat Alyiev un kazako accusato dell’omicidio di due banchieri, di torture e violazione dei diritti umani che, secondo fonti tedesche e austriache, avrebbe goduto di importanti appoggi politici a Malta”. Salvini ha affidato a una nota i suoi dubbi sui ”criteri con cui vengono fatte le nomine a Bruxelles e quale e’ il livello di trasparenza circa il passato di questi personaggi”.

”Ricordo a Barroso – ha sottolineato il segretario della Lega lombarda – che la fretta e’ sempre cattiva consigliera e che il precedente commissario europeo John Dalli e’ stato obbligato a dimettersi con l’accusa di tentata concussione e millantato credito. Non vorrei ritrovarmi, da qui a pochi mesi, davanti ad una situazione simile”.

(ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -