Gurria (Ocse): per Italia possibilita’ di attivare aiuto Ue e Bce

5 nov – ”Il calo di oltre 200 punti dello spread dell’Italia e’ abbastanza importante”. Lo dice il segretario generale Ocse Miguel Angel Gurria, in un’intervista all’ANSA, invitando pero’ a ”mantenere sui mercati un’allerta credibile” con la possibilita’ di attivare l’aiuto Ue e Bce. ”Il bazooka va caricato e puntato, e, se serve, attivato”.

Monti: oggi l’Italia non ha bisogno di scudo anti-spread

Una riduzione del cuneo fiscale sarebbe positiva come è da promuovere la lotta contro la corruzione, aggiunge. Per Gurria l’intervento sul cuneo fiscale ‘ridurrebbe il disincentivo a creare posti di lavoro’, mentre la corruzione “va combattuta al massimo”. “Ognuno, non solo l’Italia, faccia la sua parte contro l’evasione fiscale, una maledizione che dobbiamo tutti combattere”, ha aggiunto.

L’Europa deve “più che accelerare” i suoi sforzi per venire a capo della crisi, e se la Spagna dovesse chiedere aiuto “sarebbe una decisione accettata e molto importante“, afferma Gurria, riassumendo i colloqui al vertice del G20. “Le prospettive di crescita sono deboli, ci sono dei rischi come il ‘fiscal cliff’ degli Usa e i problemi dell’Europa”. ansa

Crisi: Monti, per la dignita’ del Paese importante farcela senza aiuti UE

Monti: scudo anti-spread per l’Italia è colpa dei mercati che non capiscono

Monti: ‘Se i mercati sono lenti forse all’Italia servirà lo scudo”

Crisi, Monti: l’Italia in questo momento non ha bisogno di aiuti europei

Financial Times: tempo scaduto, Monti adesso dica la verità agli italiani



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -