Furto d’identità, autotrasportatore truffato da datore di lavoro

4 nov – Un autotrasportatore di 53 anni ha un incidente sul lavoro. Qualche tempo dopo scopre di essere stato vittima di un furto d’identità: il datore di lavoro, all’insaputa del dipendente, lo ha messo in cassa integrazione e mensilmente riscuote l’assegno Inps su un conto bancario aperto anche questo a sua insaputa in un’altra città.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -