Udine, operaio rimasto disoccupato tenta il suicidio

3 nov – Un operaio rimasto disoccupato ha tentato il suicidio a Cervignano del Friuli, in provincia di Udine. L’uomo e’ stato salvato e i carabinieri, che hanno reso noto l’episodio, riferiscono che i primi accertamenti avvallerebbero l’ipotesi che l’operaio volesse suicidarsi perche’ senza lavoro.

I carabinieri della locale stazione sono intervenuti a seguito di una segnalazione telefonica in piazza Indipendenza dove l’uomo di 50 anni, di origine macedone e residente a Cervignano del Friuli, si era arrampicato su un albero di alto fusto, pronto a lanciarsi nel vuoto.

Il tempestivo intervento del sindaco Gianluigi Savino ha consentito, dopo una breve trattativa, l’intervento dei vigili del fuoco, i quali hanno fatto scendere l’aspirante suicida da una scala estensibile. Prontamente soccorso dai sanitari del 118, l’extracomunitario e’ stato trasportato presso il locale ambulatorio della Croce verde.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -