Carlo Violati: Chi ha contribuito a rovinare l’Italia?

ROMA, 28 Ott – di: Carlo Violati- E’ vero che i politici sono corrotti, ma anche i Magistrati hanno fatto il possibile per guastare la nostra Patria.
1) Ho parlato della categoria dei Magistrati che erano un “servizio” abbastanza sotto il controllo dei politici onnipotenti, fino a quando un ex questurino non ha rotto la “congiura del silenzio” o peggio dell’acquiescenza ai potenti, creando un vero e proprio “potere politico” (in netto contrasto con la Costituzione).
Mi spiego meglio: fino a Mani Pulite i magistrati hanno indagato sulle “porcate politiche” che erano rese evidenti da un grande italiano che denunciava le ruberie e le porcate italiane ? Lo chiamavano un “comico”, ma Alberto Sordi ridendo castigava i malcostumi italiani.
– Il Medico della Mutua non evidenziava la malasanità iniziante già negli anni ’60?
– Detenuto in attesa di Giudizio non parlava già di magagne della magistratura?
– Un borghese piccolo piccolo?
E non è stato un Pubblico Ministero (Infelisi) del malfamato “Porto delle Nebbie” di Roma che ha distrutto le difese virtuose della Banca d’Italia (difese del Debito Pubblico dalla voracità dei politici che già era evidente) che ha incarcerato il Direttore Generale Sarcinelli e messo ai domiciliari il Governatore Baffi nel 1979, solo perchè avevano osato indagare su due delinquenti economici (Calvi e Sindona)?
Per fortuna i Giudici li hanno assolti “PER NON AVER COMMESSO IL FATTO” ma ormai la Banca d’Italia era stata affidata alla BANDA DEL BUCO (del Debito Pubblico) che è passato dal 52% a quasi il 120% creando “Inflazione a Debito”.
2) Poi la Magistratura diviene un vero e proprio POTERE POLITICO CAMBIANDO L’INTERO SISTEMA POLITICO DI ALLORA (non a caso si parla di “Seconda Repubblica” anche se questo doveva significare importanti cambiamenti costituzionali) ma contemporaneamente inizia la decadenza della funzione fondamentale che è quella di dare un necessario SERVIZIO ALLA NAZIONE.
Incide gravemente sulla gestione politica, ma fa decadere la GIUSTIZIA CIVILE A PAESE DA TERZO MONDO.
Ma solo davanti alla rovina economica della nostra Nazione comincia a guardare alle porcate dei ladri che loro hanno contribuito a portare al potere.
E aspettano il giorno dopo la dichiarazione di Berlusconi di voler essere solo un allenatore dei giovani, per provocarlo con una sentenza “politica” (non poteva non sapere, che non reggerà certamente in appello e in Cassazione) che farà, come ai tempi di Infelisi, solo danno all’Italia.
Poi dobbiamo parlare di chi ci ha rovinato:
il PD ha “voluto” entrare nell’euro ad ogni costo, pur sapendo che non avevamo le carte in regola per entrare.
“PRODI E CIAMPI HANNO LA RESPONSABILITA’ DI AVER ROVINATO L’ECONOMIA ITALIANA, SENZA AVER AVUTO VOCE IN CAPITOLO NELLA CREAZIONE DI UNA MONETA SBAGLIATA”.
Ma adesso il PD riuscirà a ridare slancio all’economia italiana chiedendo di mettere l’euro nella giusta valutazione?


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -