No Monti day 27 ottobre: Attese almeno 20mila persone

26 ott – In vista del ‘No Monti day’ la questura di Roma ha predisposto un dispositivo di ordine e sicurezza ordinario, tarato su una presenza attesa di almeno 20mila persone ma con qualche novità, nella riunione tecnica sono state decise infatti alcune misure in più: sia da piazza della Repubblica che da piazza San Giovanni, partenza e arrivo del corteo, che lungo tutto il percorso divieto di sosta per auto ma anche per ciclomotori e persone taxi, niente cassonetti e tombini sigillati.

Una novità frutto dell’esperienza, per evitare ciò che accade il 15 ottobre 2011 con il corteo organizzato dagli Indignati, vetture e moto alle fiamme, cassonetti usati come barriere e arieti. Chiuse anche le stazioni metro San Giovanni e Manzoni. Bloccato l’accesso alle vie laterali lungo il percorso, per evitare deviazioni con presidi di forze dell’ordine anche alle sedi istituzionali, anche per evitare flash mob o blitz estemporanei. Una variante anche di percorso non più via dell’Amendola ma per arrivare a via Cavour il corteo passerà per piazza dei Cinquecento.

Almeno 20mila la partecipazione attesa al ‘No Monti day’, e dalla mattina, vista anche la presenza di un’altra manifestazione, quella dei sindacati medici, saranno dispiegati oltre un migliaio di appartenenti alle forze dell’ordine. “La questura – si sottolinea – vuole garantire lo svolgimento democratico e pacifico della manifestazione”. Ma, ovviamente, il dispositivo ‘ordinario’ potrà essere rimodulato, se necessità richiederà, e anche se le attività info-investigative, che proseguono, daranno segnali in tal senso. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -