Botte e coltellate a due immigrati, arrestati tre rumeni

25 ott – Un altro episodio di violenza si e’ consumato qualche notte fa nel centro di Bari, il quarto in meno di 24 ore. Tre rumeni sono stati arrestati per rapina aggravata in concorso e lesioni personali aggravate, dopo aver derubato di uno zaino, picchiato e colpito con tre coltellate un mauriziano e un nigeriano. L’aggressione e’ avvenuta in via Nicolai, a pochi passi dalla stazione centrale del capoluogo pugliese. Le due vittime hanno denunciato l’accaduto alla polizia ferroviaria che si e’ messa alla ricerca degli aggressori.

I tre romeni, di cui due 33enni, uno dei quali pregiudicato, e un 36enne, sono stati rintracciati poco dopo proprio in piazza Moro dagli agenti delle Volanti. Durante le perquisizioni personali sono stati trovati un coltello a serramanico lungo 15 centimetri, lo zaino e gli effetti personali delle vittime. Gli arrestati sono stati portati in carcere. Le vittime sono un mauriziano di 31 anni e un nigeriano di 33, in Italia senza fissa dimora. Ad avere la peggio e’ stato il primo colpito prima con un pugno al capo e poi con tre coltellate al volto.

I tre rumeni sono stati intercettati dalla Polfer nei pressi del bar delle Ferrovie Bari-Nord di Piazza Moro. Gli stessi, alla vista dei poliziotti, hanno tentato la fuga. Nel frattempo pero’ e’ giunta una volante dalla direzione opposta e insieme ai coleghi sono li hanno definitivamente bloccati. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -