Rissa a festa di nozze, arrestati 2 calciatori nigeriani

PALERMO, 24 ott – È accaduto a Palermo, nel ristorante «Tina Pica» dove alcuni dei duecento invitati a un ricevimento nuziale se le sono date di santa ragione, scatenando una rissa e distruggendo il locale di via Giovanni Meli.

La rissa, sedata solo con l’intervento dei carabinieri, giunti con dieci auto, si sarebbe scatenata da un contrasto tra due invitati nigeriani, entrambi «particolarmente interessati» a una giovane connazionale.

I CALCIATORI – In manette, con l’accusa di rissa aggravata, sono finiti due calciatori nigeriani Cristian Choarlibe Okolie, soprannominato «Charlie» che milita in Eccellenza nel Monreale e Oluwashegun Akeem Omolade con un passato nel Torino in A e nel Treviso in B, oggi al Ribera (serie D), entrambi di 29 anni. Insieme a loro è stato arrestato anche Kingsley Chima Isiguzo Tochi, connazionale di 38 anni. I tre sono finiti in ospedale per ferite da arma da taglio, poi sono stati trasferiti agli arresti domiciliari. corriere



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -