Napoli: Troppe suore aggredite da stranieri, chiude mensa dei poveri

23 ott –  Le suore di Madre di Teresa di Calcutta chiudono la mensa per i poveri a Napoli. Le decisione dopo i ripetuti episodi di aggressioni e insulti ai loro danni da parte dei frequentatori della mensa di vico Panettieri ai Tribunali, in pieno centro storico.

Vengono meno così centocinquanta pasti al giorno assicurati agli indigenti tutto l’anno compresi, Natale, Ferragosto e Pasqua. “Le suore non ne possono più. Ma non hanno proprio chiuso, stanno dando da mangiare alle donne, agli uomini no”. Nella zona alcuni commercianti sono dispiaciuti, altri sollevati ma tutti comprendono il gesto delle missionarie.

Un servizio di grande solidarietà che le suore di Calcutta da molti anni offrivano ai bisognosi grazie alla generosità della gente, alle offerte di cibo e soldi che quotidianamente arrivavano al loro indirizzo.

Alcune suore sono state colpite dai cocci di vetro delle bottiglie. “Quelli che vengono non sono sobri. Poi succede sempre fra stranieri. “Ma le missionarie non chiuderanno del tutto: la mensa cambia gli orari di apertura, dall’ora del pranzo alle quattro del pomeriggio. Ma anche in quel caso sarà accessibile solo alle donne e alle famiglie, non prima di aver sostenuto un colloquio. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -