Bologna: Sfruttava connazionali, fermato pakistano

BOLOGNA, 23 OTT – Con l’aiuto del fratello reclutava forza lavoro in patria e metteva a punto contratti falsi per regolarizzare i connazionali. Poi, dopo essersi fatto versare da loro per il ‘servizio’ somme importanti, fino a 15.000 euro, li sfruttava nelle pizzerie da asporto che gestiva alla periferia di Bologna.

Naveed Iqbal Choudhry, pachistano, 40 anni, e’ stato fermato dalla Squadra Mobile della polizia per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e diverse falsita’, il fratello denunciato. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -