Zingari con auto di lusso fanno il pieno con bancomat rubati

22 ott – “I comportamenti delinquenziali di alcuni nomadi non sono una novità ma rappresentano l’ennesima dimostrazione di quanto e come sia difficile relazionarsi con queste persone”, è il commento di Sergio Berlato, Deputato italiano al Parlamento europeo, a margine del blitz effettuato dai carabinieri del Comando Provinciale di Vicenza in vari campi nomadi dove sono state eseguite 7 ordinanze di custodia cautelare e 30 perquisizioni.

Il Coordinatore provinciale del Pdl si rivolge direttamente al sindaco Variati rammentandogli alcune dichiarazioni del 2009: “All’epoca auspicava un percorso di integrazione attraverso la creazione di microaree all’interno delle quali trasferire le famiglie di zingari presenti in città, un progetto che, come molti altri presentati da Variati, ha avuto solo il sapore dell’annuncio”.

Tuttavia, prosegue l’esponente del Pdl, “anche alla luce degli ennesimi fatti di cronaca di queste ore, riteniamo urgente aprire una seria riflessione sul rapporto che la città e le sue istituzioni devono tenere con questi soggetti, chiaramente incapaci di rispettare le basilari regole della convivenza civile”.

“E’ evidente – conclude Sergio Berlato – che se da un lato la nostra lunga tradizione di Civiltà ci incoraggia a prestare soccorso nei confronti di chi vive in condizioni di indigenza, dall’altro abbiamo il dovere di impedire che la cittadinanza sia costretta a pagare due volte per questi individui. Prima per aiutarli e poi subendo sistematici comportamenti delinquenziali”.

Ufficio stampa
On. Sergio Berlato



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -