Iran: 10 detenuti impiccati nel carcere di Evin

22 ott – Almeno 10 detenuti iraniani sono stati impiccati stamani nel carcere di Evin, a Teheran. Lo ha denunciato Iran Human Rights (Ihr), un’ong che si batte contro la pena di morte nella Repubblica Islamica, che definisce questa ondata di esecuzioni “illegale” in quanti i prigionieri avrebbero confessato i loro reati sotto tortura e sarebbero stati condannati a morte al termine di processi “farsa” durati meno di 30 minuti. La tv di Stato ‘Irib’ ha confermato le esecuzioni, precisando che i detenuti erano stati condannati per narcotraffico.

“Mando le mie condoglianze alle famiglie delle persone giustiziate oggi. La leadership iraniana, in particolare la Guida Suprema, Ali Khamenei, e il procuratore capo, Gholam Hossein Ejei, devono essere ritenuti i responsabili di queste esecuzioni“, ha affermato Mahmood Amiry-Moghaddam, portavoce di Ihr.

“Noi – ha aggiunto – invitiamo la comunita’ internazionale a condannare fermamente le esecuzioni”. Il portavoce ha quindi chiesto al Parlamento europeo di cancellare la visita di una delegazione di deputati, prevista a Teheran il prossimo 27 ottobre, in segno di protesta contro le condanne a morte. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -