Cento donne uccise nel 2012, una ogni due giorni

22 ott – Ancora un’altra vita spezzata dalla follia di un uomo, ancora un altro femminicidio. Sono oltre cento le donne uccise dall’inizio dell’anno: la media e’ salita a quasi una vittima ogni due giorni.

Palermo: 17enne uccisa a coltellate da compagno di scuola

“Intanto i soldi del fondo anti-violenza sono stati ridotti – commenta Gabriella Moscatelli, presidente di Telefono Rosa – Abbiamo chiesto in ogni modo di intervenire, abbiamo spiegato che non basta nulla di quello che oggi viene messo in campo per fermare il femminicidio. Abbiamo visto ridursi i soldi del fondo anti-violenza, non vediamo alcun intervento straordinario, non esiste un programma organico di prevenzione né di cura dei violenti, nessun piano per le scuole”.

“Abbiamo scritto al Presidente della Repubblica, alla ministra Severino, a tutti i segretari dei partiti: abbiamo ovunque urlato l’angoscia degli italiani e delle italiane. Nulla è accaduto in concreto”, prosegue Moscatelli. “Chiediamo al presidente del Consiglio Monti: quante donne dovranno essere barbaramente uccise? Quante madri sgozzate davanti ai figli? Quanti orfani ancora?”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -