Parma: cittadini esasperati dall’arroganza islamica

parma18 febbr – Cittadini esasperati chiedono di vietare le “feste islamiche” dinanzi alla moschea abusiva di via Campanini. Gli immigrati islamici presidiano l’area vietando agli italiani di circolare liberamente e dirigono abusivamente il traffico nei pressi della moschea illegale indossando pettorine arancioni e sostituendosi alla Polizia municipale. Un vero e proprio antistato.

IL TESTO INTEGRALE DELL’ISTANZA

“Nel quartiere non se ne può più della maleducazione e mancanza di rispetto delle norme, delle leggi e delle regole da parte dei frequentatori della moschea che ad oggi è ancora illegale”, scrive Cesare Piazza, presidente del comitato degli artigiani del quartiere, già vincitore della sua personale crociata contro i musulmani di Parma grazie a una sentenza del Consiglio di stato che sancisce l’irregolarità del capannone adibito a luogo di culto.

“Lo scorso 19 agosto – afferma Piazza – abbiamo contato circa 2500 persone. La polizia municipale aveva chiamato la Digos e nei giorni seguenti alcuni di noi sono stati sentiti dagli agenti di via del Taglio e il fascicolo è stato trasmesso in Procura della Repubblica per problemi di ordine pubblico. Un artigiano ha avuto anche problemi a raggiungere la propria ditta in quanto alcuni islamici con giubbetti catarifrangenti e palette dirigevano il traffico e non volevano farlo passare!”.

In vista dell’imminente ricorrenza musulmana della “festa del sacrificio” (che dovrebbe tenersi tra il 25 e il 28 ottobre), l’artigiano prevede l’arrivo “durante una normale giornata di lavoro” di “oltre 2mila fedeli” che si aggiungeranno ai “tir in manovra e le auto dei lavoratori” con “conseguente pericolo per chiunque! In particolare se qualcuno dovesse farsi male, i soccorsi non riuscirebbe nemmeno a raggiungere il ferito!”.

L’istanza – corredata da fotografie e fotogrammi di filmati che testimoniano l’afflusso di fedeli in moschea e mostrano parcheggi in doppia fila e individui con pettorine arancioni – chiede l’intervento urgente delle istituzioni: “Questa festa – conclude Piazza – deve assolutamente essere vieteta”.

http://sanleonardo-parma.blogautore.repubblica.it/2012/10/20/artigiani-fermate-la-prossima-festa-islamica/



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -