Renzi contro L’Unita’: fondi pubblici per chi insulta?

20 ott – Matteo Renzi torna ad attaccare ‘L’Unita” che lo aveva definito ”fascistoide” e si chiede se ha ”un senso utilizzare i denari del finanziamento pubblico per l’editoria per insultare qualcuno che non la pensa come te”.

Fondi pubblici Editoria, Fnsi: 63 milioni di euro sono pochi

Il sindaco e candidato alle primarie del centrosinistra torna sulla polemica contro il quotidiano, nella sua newsletter. Oggi ad Argenta, vicino a Ferrara, Renzi ha reso omaggio a don Giovanni Minzoni, ucciso dai fascisti nel 1923.

”Don Giovanni, che difese la liberta’ educativa degli scouts dall’attacco fascista, – scrive il ‘rottamatore’ – era per me un simbolo ai tempi del liceo. Ho scelto di fermarmi sul luogo nel quale fu picchiato a morte quando ho letto che L’Unita’ ha definito la nostra posizione politica ‘fascistoide’.

Si possono avere idee diverse su tante cose e io credo molto nel rispetto per le altrui opinioni. Ma se qualcuno mi da’ del fascista io la giudico un’offesa, non una mera espressione linguistica. Che il quotidiano di Antonio Gramsci mi abbia dato del fascistoide mi colpisce per la violenza dell’insulto. Non ho replicato. Ho solo deposto un mazzo di fiori alla memoria di don Minzoni. Ognuno giudichera’ – conclude Renzi – se possa avere un senso utilizzare i denari del finanziamento pubblico per l’editoria per insultare qualcuno che non la pensa come te”. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -