Immigrati, Comune Bologna: Regione aiuterà i profughi libici

18 ott – “E’ il momento di attuare soluzioni che facilitino i percorsi di integrazione degli ospiti, ad esempio attraverso la dislocazione in ambiti di accoglienza piu’ contenuti e siamo certi che la Regione sapra’ intervenire in questa direzione”.

E’ quanto afferma l’assessore al Welfare del Comune di Bologna, Amelia Frascaroli, intervenendo sulla questione dei profughi libici accolti nel nostro Paese e per i quali, il 31 dicembre 2012, cessera’ la disponibilita’ dei fondi stanziati dal Governo per l’emergenza.

Complessivamente sono 214 i migranti presenti ad oggi nelle 5 strutture cittadine che la protezione civile ha utilizzato pe rl’accoglienza di emergenza, mentre nella provincia i migranti sono complessivamente 370. Sottolineando che esiste un reale problema di “‘incertezza riguardo al futuro” per questi profughi, Frascaroli ricorda che “il Comune ha presentato come capofila un progetto, a valere su finanziamenti del Fondo Europeo per i rifugiati, che coinvolge tutta la rete provinciale, per reperire risorse che possano contribuire al superamento dell’emergenza per entrare in una fase di ordinarieta’ e di integrazione“.

“Se finanziato – conclude l’assessore – il progetto garantira’ a 30 persone richiedenti o rifugiate percorsi di avvio al lavoro e a 20 l’avvio a soluzioni abitative autonome”. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -