Pakistan: estremisti islamici devastano la piu’ antica chiesa cattolica di Karachi

17 ott – La chiesa cattolica di San Francesco, la piu’ antica dell’arcidiocesi di Karachi, in Pakistan, e’ stata attaccata da una folla di circa 600 radicali islamici che hanno devastato il cortile, senza pero’ riuscire a sfondare la porta di ingresso. Lo riferiscono i due frati francescani che risiedono nella chiesa, p. Victor Mohan e p. Albert Jamil, OFM, all’agenzia vaticana Fides.

L’episodio risale a venerdi’ scorso, 12 ottobre.

”P. Victor aveva appena finito di celebrare un matrimonio – ha raccontato un francescano, quando ha sentito rumori e grida fuori dal compound della chiesa. Subito tutti i fedeli, le donne e i bambini sono stati messi al sicuro, nella casa parrocchiale.

I radicali, urlando grida contro i cristiani, hanno fatto irruzione iniziando a devastare qualsiasi cosa: auto, moto, vasi di fiori. Hanno infranto una edicola e preso la statua della Madonna. Hanno cercato di forzare il portone della chiesa, tirando sassi contro la chiesa e distruggendo le vetrate”. Gli atti vandalici sono proseguiti per un’ora, poi, all’arrivo della polizia, la folla si e’ dispersa.

Secondo fonti di Fides, l’attacco puo’ essere ancora una reazione al film blasfemo su Maometto o comunque legato alla questione della blasfemia.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -