Nigeria, islamici attaccano i cristiani: 30 morti

17 ott – E’ di almeno trenta morti accertati il bilancio degli scontri scoppiati in Nigeria, nello Stato orientale di Benue. Lo ha riferito un portavoce del governatorato locale, Cletus Akwaya. Uomini appartenenti a una tribù nomade di allevatori di fede islamica, i Fulani, hanno attaccato una comunità di agricoltori di etnia Tiv, a maggioranza cristiana. Diverse abitazioni sono state date alle fiamme.

All’origine della strage c’è una disputa di vecchia data sull’uso di alcuni terreni. Già in passato il conflitto sull’accesso a quelle terre è stato più volte oggetto di violenti scontri tra i pastori Fulani e gli agricoltori Tiv. In Nigeria, lo Stato più popoloso dell’Africa con 160 milioni di abitanti, coesistono circa 250 differenti etnie. Il Paese è diviso tra una maggioranza musulmana al Nord ed una cristiana al Sud. tgcom24


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -