Livia Turco: Veltroni, D’Alema e Bindi dovrebbero rimanere, sono simboli

15 ott – Livia Turco: “Sono dispiaciuta perché Veltroni, come D’Alema e Bindi dovrebbero rimanere in Parlamento perché rappresentano la storia del nostro Paese. Non è solo una questione di competenze, è anche simbolica e la storia è fatta anche di simboli. E’ un gesto che fa onore a Veltroni.

E’ importante comunque avviare un ricambio e io la stessa scelta l’ho fatta una anno fa. Quella di Veltroni non è rottamazione ma solidarietà tra le generazioni. Questo suo gesto darà un contributo al passaggio di testimone”.

Per quanto riguarda la rottamazione di Renzi aggiunge: “Non credo che abbia pesato in questa scelta di Veltroni. Sono scelte che maturano nell’interiorità e non perché qualcuno urla da fuori. La campagna di Renzi mi ha fatto combattere per dire no alla rottamazione.

D’Alema ha fatto lo stesso perché la campagna di Renzi è talmente offensiva e inaccettabile che uno decide di non andarsene sulla base di quegli argomenti portati avanti da un giovane che non ha titolo per dirci di andarcene. Questi toni non aiutano il ricambio generazionale”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -