Emma Bonino: Nobel sia incoraggiamento per il futuro della Ue

12 ott – ”La lezione migliore che possiamo trarre da questo riconoscimento non e’ una valanga di autocongratulazioni e compiacimenti, ma pensare che si tratti di un riconoscimento per il passato, un monito severo per il presente e un incoraggiamento a fare meglio, per essere all’altezza delle nostre responsabilita’ nei confronti di tutti i cittadini, nessuno escluso, e di re-inventare il nostro presente e il nostro futuro”. Lo dice la vicepresidente del Senato, Emma Bonino commentando l’assegnazione del premio Nobel per la pace all’Ue.

”Per questo rimango una convinta sostenitrice di un’evoluzione in senso federale dell’Unione Europea, quello che preferisco chiamare gli Stati Uniti d’Europa – continua – perche’ non conosco altro metodo per tenere insieme un continente composto da 500 milioni di cittadini provenienti da 27 paesi, in una molteplicita’ di lingue e culture diverse, attraversato da flussi migratori epocali e che possa anche tornare ad esssere un baluardo contro ogni deriva populista e anti-democratica”. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -